Border Collie

Paese di origine: Gran Bretagna
Data di pubblicazione dello standard d’origine in vigore: 24/07/1987
Utilizzo: cane da pastore

Classificazione FCI:
Gruppo 1 Cani da pastore e bovari (esclusi i Bovari Svizzeri)
Sezione 1.1 Cani da pastore
Con prova di lavoro

Cenni storici

La razza ha le sue origini tra la Scozia e l’Inghilterra, da qui il nome “border” (confine); l’etimologia della parola “collie” è, invece, incerta: secondo alcuni deriverebbe da “coleius” (fedele, in gallese), secondo altri da “coley” (nero), infine, secondo una terza ipotesi, da “colley”, una razza di pecore scozzesi.
Il suo ingresso nel gruppo dei cani da pastore del Kennel Club inglese è avvenuto molto tardi, solo nel 1976.

Difetti:

Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui questo difetto sarà penalizzato deve essere proporzionata alla sua gravità e agli effetti sulla salute e il benessere del cane, e la capacità di svolgere il suo tradizionale lavoro.

Difetti che comportano la squalifica:

  • Cane aggressivo o eccessivamente timido.
  •  Qualsiasi cane che dimostri in modo evidente delle anomalie d’ordine fisico e
    comportamentale sarà squalificato

N.B. I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali, completamente discesi nello scroto.

Maggiori info? Vuoi contattarmi?

Informativa breve cookie
Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy